Archivi tag: cpm

Se il tuo cliente gestisce una concessionaria di auto e vuole aumentare la brand awareness tra gli appassionati di auto, quale tipo di offerta gli suggeriresti?

Se il tuo cliente gestisce una concessionaria di auto e vuole aumentare la brand awareness tra gli appassionati di auto, quale tipo di offerta gli suggeriresti?

  • Costo per visualizzazione (CPV)
  • Costo per acquisizione (CPA) target
  • Costo per giorno (CPD)
  • Costo per mille impressioni visibili (vCPM). Questa è la risposta esatta! Generalmente la strategia di offerta a CPM (costo per migliaia di impressioni) è la più adeguata per una campagna di brand awareness, dove l’obiettivo è quello di mostrare il più possibile il proprio brand su siti pertinenti. Nel caso specifico si potrebbe suggerire al cliente di impostare come target un pubblico di affinità su “appassionati di auto” e come strategia di offerta la vCPM (costo per mille impressioni visibili) in modo che possa pagare solo per gli annunci effettivamente visualizzati dai potenziali clienti.
    https://support.google.com/google-ads/answer/3499086?hl=it
    https://support.google.com/google-ads/answer/1722100?hl=it

Quali sono le due strategie di offerta che possono incentivare il riconoscimento del brand?

Quali sono le due strategie di offerta che possono incentivare il riconoscimento del brand?

  • Costo per acquisizione (CPA). No, in questo modo si incentivano le conversioni.
  • Costo per clic (CPC). No, in questo modo si incentivano le visite al sito.
  • Costo per visualizzazione (CPV). Questa risposta è esatta! In questo modo si incentiva l’esposizione al messaggio pubblicitario, nello specifico il numero di volte che un video caricato su Youtube verrà visualizzato dagli utenti per almeno 30 secondi.
  • Costo per mille impressioni visibili (vCPM). Questa risposta è esatta! Anche in questo caso si incentiva l’esposizione al messaggio pubblicitario, nello specifico il numero di volte che un banner verrà visualizzato. Con il CPM visibile si fa un’offerta per 1000 impressioni visibili e si paga per le impressioni considerate visibili. Un annuncio viene considerato “visibile” quando ne viene visualizzato il 50% sullo schermo per almeno un secondo (nel caso degli annunci display) o per almeno due secondi (nel caso degli annunci video).