Archivi tag: ranking

Se la tua offerta per un clic è di 2 euro e l’offerta successiva più elevata è pari a 1,25 euro, quanto dovrai pagare?

Se la tua offerta per un clic è di 2€ e l’offerta successiva più elevata è pari a 1,25€ , quanto dovrai pagare?

  • € 1 – No
  • € 1,26 Questa è la risposta esatta! E’ da sottolineare che l’asta non si basa solo sull’offerta ma prima di tutto sul ranking dell’annuncio. L’inserzionista con il ranking dell’annuncio maggiore pagherà solo l’importo sufficiente per superare il concorrente il cui ranking è al secondo posto. Ad esempio, l’importo sarà arrotondato per eccesso all’unità fatturabile più prossima, che in Italia è € 0,01
  • € 2 – No
  • € 1,24 – No

Ogni volta che il tuo annuncio è idoneo alla pubblicazione, Google Ads ne calcola il ranking utilizzando l’importo dell’offerta, i fattori del punteggio di qualità e:

Ogni volta che il tuo annuncio è idoneo alla pubblicazione, Google Ads ne calcola il ranking utilizzando l’importo dell’offerta, i fattori del punteggio di qualità e:

  • il tasso di conversione storico. Questa risposta è errata.
  • il budget giornaliero da te impostato. Questa risposta è errata.
  • l’impatto previsto di estensioni e altri formati di annunci. Questa è la risposta esatta! Il ranking è un valore utilizzato per determinare la posizione dell’annuncio (ovvero dove viene visualizzato in una pagina rispetto agli altri annunci) e se viene pubblicato. Il ranking dell’annuncio viene calcolato in base a importo dell’offerta, qualità dell’annuncio al momento dell’asta (comprese percentuale di clic prevista, pertinenza dell’annuncio ed esperienza sulla pagina di destinazione), contesto di ricerca dell’utente (ad esempio posizione, dispositivo, orario, natura dei termini di ricerca time, altri annunci e risultati di ricerca sulla pagina, nonché ulteriori attributi e indicatori dell’utente) e impatto previsto delle estensioni e degli altri formati degli annunci. Per stimare l’impatto previsto delle estensioni e dei formati dell’annuncio, prendiamo in considerazione fattori quali la pertinenza, le percentuali di clic e il risalto delle estensioni o dei formati sulla pagina dei risultati di ricerca. Pertanto, anche se la concorrenza fa un’offerta più alta della tua, puoi comunque ottenere una posizione migliore utilizzando parole chiave e annunci particolarmente pertinenti. Per stimare l’impatto previsto delle estensioni e dei formati dell’annuncio, prendiamo in considerazione fattori quali la pertinenza, le percentuali di clic e il risalto delle estensioni o dei formati sulla pagina dei risultati di ricerca. Pertanto, anche se la concorrenza fa un’offerta più alta della tua, puoi comunque ottenere una posizione migliore utilizzando parole chiave e annunci particolarmente pertinenti.
  • il ranking del tuo sito web nella rete di ricerca. Questa risposta è errata.